16/365 sfatare i miti

I principi non sono azzurri e le zucche non diventano carrozze. I conviventi nonostante vivano nella vostra stessa casa non vi portano la colazione a letto come nei film, ma anche dopo 10anni chiedono dove sono le calze. Le loro calze. E Coi capelli bagnati non si è sexy, ma si rischia solo la cervicale- […]

Continua a leggere

12/365

Io nasco formica, formica balena per la precisione. Per la gestazione lunga, mica per la snellitudine.Quando penso ai grandi cambiamenti avvenuti nel mondo, mi immagino sempre siano nati da una scoreggia. Nel senso di piccola cosa semplice e spontanea. Non inteso come da un qualcosa di silenzioso e letale.Adoro chi pulisce un bosco senza clamore, […]

Continua a leggere

11/365 colgo i segnali

Magari son solo frutto del mio subincaconscio. Ma ci credo.Una vignetta del mio colore preferito, un cartello nuovo della Bibbia con su “Sii positivo. Gesù è con te” (e tu guardi sul sedile convinta ci sia djokovich); una sorpresa ad un ex collega ormai diventato dottore coi guanti talmente tanto tempo è passato. Non ti […]

Continua a leggere

10/365 il tempo è relativo

Questo mondo moderno ci impone ritmi scanditi, definizioni castranti, blocchi mentali.Se alle 9.15 hai voglia e possibilità di mangiarti del riso riscaldato con spremuta, fallo.Poi ovviamente non lamentarti se ti rimpinzi per tutto il resto della giornata.Ma la colaZione non è per forza cappuccino.La merenda non è per forza alle 4.Il tempo non è necessariamente […]

Continua a leggere

9/365 scegliere, informandosi

Uno cresce per anni convinto che il calcio sia solo nel latte e latticini. Pubblicità, tv, voci. Come se le mucche lo producessero assieme al latte. Le mucche fanno latte. Eh no. Le mucche producono latte in seguito ad una gravidanza. Come tua madre. Solo che tua madre non viene continuamente inseminata per farla partorire […]

Continua a leggere