Donne, dududu.

A uno dei primi colloqui mi chiesero se avrei voluto dei figli. Risposi che a 19 anni avrei voluto innanzitutto lavorare, perchè magari con uno stipendio sarebbe stato più facile mantenere dei figli. Dopo qualche anno ad un altro colloquio una donna mi chiese quanti figli avrei voluto. Il fastidio era molto più forte del […]

Continua a leggere

Una tetta in bacheca

In questi ultimi giorni, ore direi, sono rimasta turbata da 2 eventi in particolare: il fatto che io sia d’accordo COMPLETAMENTE col post di Selvaggia Lucarelli sul teatrino della d’Urso con la giovane Ylenia e i messaggi privati su facebook contenenti un cuore e il seguente testo: -Ciao, puoi mettere un sulla tua bacheca, senza […]

Continua a leggere

Marie Polli: marciare come respirare

Io stimo profondamente ogni essere vivente che percorre (per sua propria volontà e non sotto ricatto) anche solo 3 km a piedi. Figuratevi cosa posso provare nei confronti di una timida brontolona bionda che nella sua carriera ne ha percorsi sui 50’000. E per rendervi un’idea, Lugano-Bangkok sono circa 11’400 km. Io che, alzarmi dal […]

Continua a leggere

Nobel per la Fuffa

Io non vincerò mai un Nobel, a meno che venga nominata una nuova categoria, tipo “film mentali” o “fuffa”; lì forse qualche possibilità potrei averla; però mi sento in dovere di dirti una roba, Bob.

Continua a leggere