Rimborsateci

(Testo sconsigliato ai vegani&vegetariani con troppa corteccia e poca linfa)

Conosco persone talmente cagacazzo capaci di riportare da Moreno una pianta finta perchè non profuma. Capaci di chiedere di essere rimborsate non con i soldi ma con due piante vere per danni morali. Pena la chiamata a Forum dalla Palombelli.

Per farvi capire quanto io sia lontano da tali atteggiamenti, una volta ho ordinato un armadio color wengè, mi è arrivato color noce e l’ho tenuto perchè tutto sommato era bellino pure così. E perchè l’idea di aspettare un altro mese per un mobile acquistato solo con lo scopo di mettere dentro le giacche invernali mi dava parecchia noia.

Ma acquisti a parte, dove comunque esiste un diritto oggettivo del consumatore; mi son sempre chiesta “A maschi maiali incontrati, quanto avrei potuto guadagnarci chiedendo un risarcimento?”.

Sì, perchè non so voi, ma esser trattate come un buco circondato da carne è molto poco elegante. Soprattutto quando te ne accorgi dopo, una volta che ti rimane solo la carne. Almeno 65 kg.

Ieri ho ricevuto la risposta al mio dilemma atavico:

Screenshot_2016-04-20-15-25-11.png

 

E se l’azienda che quand’ero piccina si chiamava GS (voi pensavate fosse Grandi Supermercati, invece era più semplicemente Grandi Stronzi) si rende conto del vs diritto al rimborso potete stare serene. Hanno capito.

Ma stavolta non mi accontento di un color noce, no. Stavolta io voglio un rimborso al 100%. Perchè io per certi suini che credevo aitanti equini ho investito parecchio. Solo dopo ho capito che sarebbe stato meglio investire loro. Di fronte e con la retro per sicurezza. Invece fronte e retro me lo son preso io. Più retro.

Clichè del fidanzato storico andato con la compagna di classe delle superiori? Ce l’ho. (e io ero la fidanzata)

Clichè di quello che a 20 anni non vuole mettersi con te perchè non gli concedi l’ingresso libero e si mette con uno scoglio che nemmeno la Sirenetta ci appoggerebbe le sue mezze natiche squamate e tu ci stai pure male chiedendoti “perchè lei e io no?” Ce l’ho.

Clichè di quello che idealizzi per mesi sia una sorta di dio del sesso e si rivela un nerd da playstation con 4 comandi base: Copertura – Mira – Muovi – Accelera? Ce l’ho. Ma con sto joystick mi sono accorta in tempo. Prima di concedergli la modalità blacksight.

Consumare ho consumato, quindi in quanto consumatrice ho il diritto al rimborso. Ragazze, se anche voi avete ricevuto questo sms, fate valere i vostri diritti!

Non è facile riconoscere un maiale al primo grugnito, ma tenete a mente che l’unico maiale che può farvi sorridere è Babe, che non a caso era definito “maialino coraggioso”, perchè andava contro la natura e il destino della sua specie. Non finiva nè cotto, nè crudo, restava uno stinco. Di santo. Non con patate. Capiate la sottiletta. Sottigliezza, pardon.

babe-maialino-coraggioso-foto-dal-film-16_mid

 

E nel caso in cui siate indecise e combattute sulla difficile scelta di legarvi sentimentalmente ad un potenziale maiale..ascoltate una saggia pecorella nera:

per 2 etti di salsiccia non ha senso portarsi a casa tutto il maiale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...