WIR – Quello che c’è tra noi

“Come sempre, il contrasto tra il nostro giardino e quello dei Garrett è estremo: come Dorothy nel Mago di Oz, che esce dal bianco e nero e si ritrova in un mondo in technicolor.”   Samantha con l’H è bella, coi soldi, prende bei voti a scuola e fa la bagnina. A parte il concetto […]

Continua a leggere

WIR – Il Magico Potere del Riordino

“Quando una persona sperimenta almeno una volta «l’ordine perfetto», prova la sensazione che la propria esistenza abbia subito una metamorfosi. In tal modo, non tornerà mai più alla situazione iniziale di disordine.” “Tenete solo ciò che vi fa stare bene” – grazie per la dritta Marie, quindi a occhio e croce terrei il mio gatto e […]

Continua a leggere

WIR – Ferite a Morte

Il titolo sul giornale invece non era tanto grande: «Ragazza sessantaseienne uccisa da venticinque coltellate»… No, scusate è il contrario: venticinque anni, sessantasei coltellate, mi sbaglio sempre. Due coltellate e mezzo per ogni anno della mia breve vita, solo venti dritte al cuore. Ci vuole tempo per dare tutte quelle coltellate, pensate a quanto è […]

Continua a leggere

WIR – Anna

“Ma Pietro non sapeva cosa fosse l’Apocalisse. -é quando muioiono tutti perché Dio ha detto stop. Vi ho dato un gioco e voi lo avete rotto.Vi ho dato un pianeta bellissimo e voi l’avete ridotto una merda.-“ Dal punto di vista alimentare, mi sento pronta ad un’eventuale fine del mondo. Per almeno un paio d’anni […]

Continua a leggere

WIR – La Ragazza Del Treno

    “E’ sepolta sotto una betulla bianca, vicino ai vecchi binari della ferrovia. La tomba è segnalata solo da un mucchietto di pietre, nient’altro. Non volevo attirare l’attenzione sul luogo in cui riposa, ma nemmeno potevo abbandonarla all’oblio. Dormirà in pace, lì; a turbare la sua quiete solo il canto degli uccelli e lo […]

Continua a leggere