Le ancelle del QB

Almeno una volta nella vita avete cercato una ricetta su Giallo Zafferano, lo so.

E più volte nella vita vi siete chieste come mai pur avendo seguito la ricetta passo per passo il vostro risultato non sia lo stesso che vedete nella foto della Sonia. ma sembra più un rigurgito del vostro gatto.

Perchè non siete capaci, punto.

C’è chi nasce per impiattare e chi per scofanare. E io, modestamente, scofano.

Non si offendano i seguaci della Benedetta, ma una che guadagna su libri di ricette inventate da altre, sarà mica una persona seria. Preferisco di gran lunga quelle che mentre stai parlando di quale unghia ti si è spezzata il giorno prima ti pietrificano dicendo: “Fortuna che c’è la Planetaria, mi ha salvato da una scenata di Luca!”

 

D’istinto a ‘sta frase ti vengono in mente 3 cose:

* la gita in 5^ elementare al Planetario di Milano (ma non eravate in classe insieme e non ti ricordi nemmeno ci fosse un Luca)

* un programma di Piero Angela sui pianeti del sistema solare (ma perchè sto Luca dovrebbe fare una scenata sugli anelli di Saturno??)

*una nuova scusa al mal di testa e mal di pancia per rifiutare le avances sessuali di Luca

 

“Gira e sbatte in modo impareggiabile!”

Allora capisco perchè poi si incazza Luca.

 

Io ho impiegato forse 6 mesi a capire che EVO era semplicemente Extra Vergine d’Oliva e non la fase transgender della tipa della mela e del serpente e tu mi parli di Planetaria? No sorella cheffa, non ci siamo.

Io quando leggo QB sulle ricette mi sale il nervoso: se sapessi QDM, lo metterei da me, ti pare? Per le ignare QDM= quanto devo metterne.

O quando leggo “mondare la cipolla”..panico. Sbianchire poi? cioè, ora senza cercare su wikipedia voglio sapere chi di voi conosce questa parola..Su Google Immagini per “sbianchire” esce questo:

 

download

 

Un mio compagno di classe delle superiori un giorno in gita mi disse “io ce l’ho barzotto” – beh, non ho dormito per 3 giorni sperando si fosse innamorato di me anche solo carnalmente..e invece ho scoperto solo dopo che si riferiva all’uovo del pranzo dell’Hotel Leopoldo.

Un’altra delle mie innumerevoli speranze infrante. Trinciate.

Non sapete com’è l’uovo barzotto? Capre. Anzi, polle.

Ora che ho scoperto il significato di bardare in cucina, prometto solennemente di non dire più alle mie amiche “sei tutta bardata”.Perchè io non voglio che si sentano avvolte da fette di lardo, che poi mi si offendono e mi scassano le palle per andare in palestra. Già spesso hanno le fette di prosciutto negli occhi, se poi le tratto da involtini, finisce che me le riempiono con il durello.

Oggi in pausa pranzo la fidanzata di Luca ha raggelato una povera ancella del QB per averle confessato di non avere una tortiera a cerniera. Con sprezzo evidente e malcelato ha aggiunto che lei ce l’ha del 22, del 24, del 26, del 28.

Cara, avessimo tutte almeno una patta del 15 saremmo tutte più contente e meno stufate, pure senza colla di pesce.

Invece ci restano solo dadolate di maroni e taglieri interi di vaffanculo.

Lunedì è sempre uno spiedo, purtroppo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...